Contributo per il settore della ristorazione

Le risorse disponibili per l’attuazione della misura ammontano complessivamente a 600 milioni di euro.

Cos’è

I ristoratori possono richiedere un contributo a fondo perduto per un minimo di 1.000 e un massimo di 10.000 euro e utilizzarlo per gli acquisti di prodotti dell'agroalimentare italiano effettuati dopo il 14 agosto 2020 fino al giorno di presentazione della domanda.

A chi si rivolge il contributo per il settore della ristorazione

Possono accedere al contributo ristoranti, pizzerie, mense, i servizi di catering, gli agriturismi e gli hotel con somministrazione di cibo.

Codici Ateco prevalenti ammessi:

  • 56.10.11 (ristorazione con somministrazione)
  • 56.29.10 (mense)
  • 56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale)
  • 56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole)
  • 56.21.00 (catering per eventi, banqueting)
  • 55.10.00 (alberghi) limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo

Cosa finanzia il contributo per il settore della ristorazione

I prodotti ammessi al contributo per il settore della ristorazione sono tutti quelli acquistati con documentazione fiscale,dopo il 14 agosto 2020, che provengono dalle filiere agricole e alimentari. Sono compresi prodotti vitivinicoli, della pesca e dell’acquacoltura, oltre che prodotti DOP e IGP, prodotti che valorizzano la materia prima del territoriocioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti da filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito.

I prodotti prioritari sono definiti nella tabella a lato prodotti con il “Codice Categoria Valorizzazione del Territorio” che inizia con RS e DOPIGP.

Il richiedente è tenuto ad acquistare almeno 3 differenti tipologie di prodotti agricoli o alimentari tra quelli nell'elenco a lato.
Il prodotto principale non deve superare il 50% della spesa totale sostenuta e documentata.
Tre tipologie di prodotto sono per esempio rappresentate dall'acquisto di latte, vino DOP e pasta. Diversamente, l'acquisto di tre tipologie di vino (esempio un vino generico, uno DOP e uno biologico) rappresenta un'unica tipologia di prodotto.

L'agevolazione

 

Terminati i controlli sulla domanda presentata, il Ministero autorizza il pagamento del 90% del valore totale del contributo che è stato riconosciuto al soggetto beneficiario. Il pagamento avviene tramite bonifico. Per ogni domanda ammessa è garantito il rimborso di 1.000 euro, Iva esclusa. Le risorse che rimangono a disposizione saranno ripartite tra tutti i beneficiari che ne hanno diritto, che potranno ricevere quindi ognuno fino a un massimo di 10.000 euro Iva esclusa. Il contributo non può essere superiore alla spesa sostenuta.

Condividi

Quanto manca alla scadenza:

Prodotti ammessi

  • 01 Pasta alimentare
  • 02 Riso e altri cereali
  • 03 Pane, prodotti di panetteria, pasticceria, confetteria o biscotteria
  • 04 Pasticceria, gelateria, confetteria o biscotteria
  • 05 Latte e lattiero caseari (es yogurt)
  • 06 Formaggi
  • 07 Carne fresche e frattaglie (tutti i tipi di carne)
  • 08 Prodotti a base di carne, salumi e prodotti di salumeria
  • 09 Altri prodotti di origine animale (uova, miele)
  • 10 Oli e grassi (burro, olio, margarina etc)
  • 11 Ortofrutticoli freschi e IV gamma
  • 12 Ortofrutticoli trasformati (conserve)
  • 13 Conserve di pomodoro e pomodori trasformati
  • 14 Pesci, molluschi, crostacei freschi e prodotti derivati
  • 15 Birra
  • 16 Vino
  • 17 Aceto e condimenti
  • 18 Bevande analcoliche (es succhi di frutta, acqua)
  • 19 Altri prodotti agricoli e alimentari non menzionati nell’elenco
  • RS01 Latte 100% italiano
  • RS02 Prosciutto crudo dop e prosciutto cotto 100% italiano
  • RS03 Salumi vari da suino dop e Igp da animali nati allevati e macellati in Italia
  • RS04 Salumi non da carne suina (tacchino, bresaola, altro) da animali nati, allevati e macellati in Italia
  • RS05 Formaggi dop o da latte 100% italiano
  • RS06 Olio extra vergine di oliva 100% da olive italiane e/o dop
  • RS07 Carne bianca da animali nati allevati e macellati in Italia
  • RS08 Carne bovina, suina, ovicaprina, cunicola da animali nati allevati e macellati in Italia
  • RS09 Zuppe di cerali con verdure filiera e materia prima italiana
  • RS10 Minestrone con verdure filiera e materia prima italiana
  • RS11 Pasta secca con grano 100% italiano
  • RS12 Riso da risotto con riso 100% italiano
  • RS13 Preparati per risotti (alle verdure, ai funghi, ecc.) da materia prima italiana
  • RS14 Passata di pomodoro 100% italiana
  • RS15 Polpa di pomodoro o pelati 100% italiana
  • RS16 Sughi pronti da materia prima italiana
  • RS17 Verdure fresche o conservate in scatola o in vetro filiera e materia prima italiana
  • RS18 Verdure conservate in scatola filiera e materia prima italiana formato per mense
  • RS19 Legumi in scatola (fagioli, lenticchie) filiera e materia prima italiana
  • RS20 Macedonia di frutta o frutta sciroppata o frutta fresca da filiera e materia prima italiana
  • RS21 Succo di frutta e purea di frutta filiera e materia prima italiana
  • RS22 Crackers, pane e prodotti da forno da grano 100% italiano
  • RS23 Vini Dop e Igp
  • RS24 Aceti balsamici Dop e Igp
  • DOPIGP Prodotti DOP o IGP
  • VD Vendita diretta
  • FNI Filiera nazionale integrale
  • NCM Nessuna delle categorie menzionate

CONTATTACI PER INFORMAZIONI