Fondo di garanzia Patto per il Biellese

La misura è finalizzata a favorire l’accesso al credito a PMI operanti nella provincia di Biella.

Beneficiari

PMI iscritte al Registro imprese, economicamente e finanziariamente sane e con merito di garanzia, che effettuino investimenti nel territorio biellese.

I soggetti beneficiari finali devono:

essere iscritti nel Registro delle Imprese, istituito presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura competente per territorio;

essere valutati economicamente e finanziariamente sani dal Confidi proponente e dalla Banca

abbiano merito di garanzia in base alla normale policy di credito dei Garanti e delle Banche;

non siano oggetto di protesti e/o di iscrizioni e/o trascrizioni pregiudizievoli, con esclusione di quelle volontariamente concesse

non abbiano patito nell’ultimo anno la revoca per inadempimento di finanziamenti e/o affidamenti bancari.

Iniziative ammissibili

Nuova imprenditoria

Iniziative a favore del turismo sostenibile

Occupazione e qualificazione professionale

Ambiente e società

Innovazione di prodotto

Immagine

Capitalizzazione aziendale

Saranno comunque ammessi alla controgaranzia solo finanziamenti relativi ad operazioni pertinenti con le linee di sviluppo individuate dal Patto per il Biellese.

Le imprese beneficiarie sono comunque tenute al completamento del programma di investimento a rendicontare al Comitato di gestione l’effettiva realizzazione mediante presentazione di dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la conformità delle opere realizzate a quanto indicato nel progetto finanziato e comprensiva di relazione sintetica sulle modalità e sui tempi di realizzazione degli interventi.

La Controgaranzia è cumulabile, sul medesimo investimento, con altri regimi di aiuto, nel limite dell’intensità agevolativa massima fissata dalla Unione Europea.

Natura dell’agevolazione

Controgaranzia fino al 90% della garanzia emessa dal confidi

- Copertura massima delle operazioni - La Controgaranzia può essere concessa in misura non superiore al 90% della garanzia emessa dai soggetti richiedenti per ciascuna operazione.

- Copertura massima della perdita - Nei limiti della copertura massima delle operazioni, la Controgaranzia copre fino al 90% della somma versata a titolo definitivo dai soggetti richiedenti ai soggetti finanziatori.

- Copertura massima della garanzia dei soggetti richiedenti - La Controgaranzia può essere accordata a condizione che i soggetti richiedenti abbiano garantito una quota non superiore al 80% dell'ammontare di ciascuna operazione. 

 

E3 S.r.l. offre alle aziende clienti un servizio completo in grado di utilizzare le varie opportunità che le agevolazioni pubbliche offrono:

• analisi dell'investimento e valutazione di ammissibilità;

• predisposizione della domanda e di tutti i suoi allegati;

• interfaccia con il sistema creditizio;

• redazione perizie asseverate;

• gestione della domanda lungo il suo intero iter di vita;

• rendicontazione finale della domanda.

Condividi

CONTATTACI PER INFORMAZIONI