Contributo del 65 % per investimenti diversi

Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese ammesse.

1) Contributo del 65% per progetti di investimento:

a)   Riduzione del rischio chimico

b)   Riduzione del rischio rumore mediante la realizzazione di interventi ambientali

c)    Riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine

d)   Riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche

e)   Riduzione del rischio biologico

f)     Riduzione del rischio di caduta dall’alto

g)  Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine

h)   Riduzione del rischio sismico

2) Contributo del 65% per progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale:

a)   Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro certificato BS OHSAS 18001:07

b)   Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro di settore previsto da accordi INAIL-Parti Sociali

c)    Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro non rientrante nei casi precedenti

d)   Adozione di un modello organizzativo e gestionale di cui all’art.30 del d.lgs. 81/2008 asseverato

e)   Adozione di un modello organizzativo e gestionale di cui all’art.30 del d.lgs. 81/2008 non asseverato

f)     Adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000

g)   Modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente

3) Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi:

a)   Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei pazienti

b)   Riduzione del rischio legato ad attività di sollevamento, abbassamento e trasporto di carichi

c)    Riduzione del rischio legato ad attività di traino e spinta di carichi

d)   Riduzione del rischio legato ad attività di movimentazione di bassi carichi ad alta frequenza

4) Contributo del 65% per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto:

a)   Rimozione di intonaci in amianto applicati a cazzuola o coibentazioni contenenti amianto applicate a spruzzo da componenti edilizie

b)   Rimozione di MCA da mezzi di trasporto

c)    Rimozione di MCA da impianti e attrezzature (cordami, coibentazioni, isolamenti di condotte di vapore, condotte di fumi ecc.)

d)   Rimozione di piastrelle e pavimentazioni in vinile amianto compresi eventuali stucchi e mastici contenenti amianto

e)   Rimozione di coperture in MCA

f)     Rimozione di cassoni, canne fumarie, comignoli, pareti, condutture o manufatti in genere costituiti da cemento amianto

Gli interventi di bonifica da MCA finanziabili sono unicamente quelli relativi alla rimozione con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata. Sono quindi esclusi dal finanziamento gli interventi di rimozione non comprendenti lo smaltimento, quelli di incapsulamento o confinamento e, infine, il mero smaltimento di MCA già rimossi).

5) Contributo del 65% per progetti per micro e piccole imprese operanti in questi settori:

ATECO

Descrizione codice ATECO - Legno

C 16.1

Taglio e piallatura del legno

C 16.23

Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l'edilizia

C 16.21

Fabbricazione di fogli da impiallacciatura e di pannelli a base di legno

C 16.24

Fabbricazione di imballaggi in legno

C 16.29

Fabbricazione di altri prodotti in legno, sughero, paglia e materiali da intreccio

C 16.22

Fabbricazione di pavimenti in parquet assemblato

C 23.32

Fabbricazione di mattoni, tegole ed altri prodotti per l’edilizia in terracotta

C 23.2

Fabbricazione di prodotti refrattari

C 23.49

Fabbricazione di altri prodotti in ceramica

C 23.31

Fabbricazione di piastrelle in ceramica per pavimenti e rivestimenti

C 23.41

Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

C 23.42

Fabbricazione di articoli sanitari in ceramica

C 23.43

Fabbricazione di isolatori e di pezzi isolanti in ceramica

C 23.44

Fabbricazione di altri prodotti in ceramica per uso tecnico e industriale

Per i seguenti interventi:

 

SETTORE LEGNO

 

a

Riduzione del rischio da polveri di legno

b

Riduzione del rischio infortunistico-meccanico

SETTORE MATERIALI CERAMICI

 

c

Riduzione del rischio di esposizione a polveri

d

Riduzione del rischio infortunistico-meccanico

e

Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi

6) Contributo del 65% per progetti per PMI operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli

Scadenza: 31 maggio 2018

Beneficiari: imprese

Limiti settoriali: la presente misura agevolativa non si applica alle imprese escluse dagli aiuti «de minimis», ai sensi dell’art. 1 del Regolamento (UE) 1407/2013

Limiti dimensionali: nessuno

Limiti territoriali: nessuno

Agevolazione: contributo del 65 % delle spese ammissibili e comunque nel limite di euro 130.000,00.

Per altre caratteristiche e alcuni dettagli scarica l'allegato.

E3 S.r.l. offre alle aziende clienti un servizio completo in grado di utilizzare le varie opportunità che le agevolazioni pubbliche offrono:

-      analisi dell'investimento e valutazione di ammissibilità;

-      predisposizione della domanda e di tutti i suoi allegati;

-      interfaccia con il sistema creditizio;

-      redazione perizie asseverate;

-      gestione della domanda lungo il suo intero iter di vita;

-      rendicontazione finale della domanda.

Hai macchine da sostituire o da acquistare? attrezzature da sostituire o da acquistare? devi rimuovere e smaltire materiali contenenti amianto? devi automatizzare attività svolte manualmente? sei interessato all’adozione di modelli organizzativi per la sicurezza o di responsabilità sociale? Vuoi migliorare i livelli di sicurezza della tua azienda? Contattaci per ogni approfondimento relativo a questo contributo del 65 % o per richiederci un preventivo.

Puoi telefonare allo 015.76.55.311 o compila il form.

Pubblicazione

gennaio 9, 2018

Condividi

CONTATTACI PER INFORMAZIONI