Contributo per la partecipazione a fiere

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di importo fino al 100% delle spese ritenute ammissibili, IVA esclusa, concesso ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 (Regolamento “de minimis”), per l'importo massimo di:

- € 5.000,00 per le fiere in Paesi Europei (Italia esclusa)

- € 7.000,00 per le fiere in Paesi extra Europa

 

Lo svolgimento della fiere deve avvenire tra il 1 luglio 2019 e il 31 dicembre 2019.

Possono richiedere l’agevolazione le micro, piccole e medie imprese che:

- al momento della presentazione della domanda siano iscritte da almeno un anno al registro delle imprese della Camera di Commercio competente per territorio e abbiano una sede operava attiva in Piemonte;

- al momento della presentazione della domanda svolgono attività prevalente (codice ATECO 2007) in uno dei settori ammessi dal “Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013;

- al momento della concessione dell’agevolazione, siano in regola rispetto agli obblighi previsti dalle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali.

Sono ammissibili i seguenti costi, a condizione che siano direttamente connessi alla fiera indicata in domanda e relativi ad operazioni avviate dopo la presentazione della domanda:

- diritto di plateatico (spazio espositivo e diritti connessi);

- inserimento dell’azienda nel catalogo dell’evento fieristico;

- allestimento e pulizia stand;

- facchinaggio in fiera;

- realizzazione di materiale e/o di iniziative di tipo promozionale/commerciale da utilizzare in fiera e strettamente riconducibili alla Fiera stessa, nella misura massima di € 1.500,00 (es: cataloghi, listini e schede tecniche in lingua straniera, anche in formato elettronico);

- altre spese strettamente riconducibili alla Fiera entro il limite del 10% del contributo.

Sono escluse le fiere che si svolgono in Italia.

Allo stesso modo sono escluse le fiere a cui l’azienda partecipa nell’ambito dei progetti integrati di filiera (PIF) già finanziati dalla Regione Piemonte.

Inoltre, la partecipazione a fiere dovrà avvenire in qualità di espositore, dotato di stand proprio o collettivo, con riconoscimento esplicito e dimostrabile da parte dell’ente organizzatore (es: inserimento nel catalogo, assegnazione nominativa dello spazio espositivo, ecc).

Infine, ciascuna impresa può presentare al massimo una domanda per partecipare a Fiere in Europa e al massimo una domanda per partecipare a Fiere Extra-Europa nell’ambito dello stesso semestre.

Per maggiori informazioni