Datori di lavoro / RSPP - rischio alto
L’art. 34, c. 2 del D.Lgs. 81/08 prevede che il Datore di Lavoro che svolge i compiti propri del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi - RSPP (ai sensi dell'art. 34. c. 1 del D. Lgs. 81/08) provveda a frequentare corsi di formazione di durata minima di 16 ore e massima di 48 ore, adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative nel rispetto di quanto previsto dall'accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali. il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sancito dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012. In caso di inizio di nuova attività il Datore di lavoro che intende svolgere, nei casi previsti dal D.Lgs. 81/08 i compiti del servizio di prevenzione e protezione dai rischi, deve completare il percorso formativo di cui al presente accordo entro e non oltre novanta giorni dalla data di inizio della propria attività.

 

- Il quadro della normativa in materia di sicurezza dei lavoratori e le responsabilità civili e penali, la tutela assicurativa

 

- La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche. delle società e della associazioni, anche prive di responsabilità giuridica "ex D.Lgs. n.231/2001 e s.m.i."

 

- Il sistema istituzionale della prevenzione e il sistema di qualificazione delle imprese

 

- I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/2008: compiti, obblighi, responsabilità

 

 - I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi

 

- La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi

 

- La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori, il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie)

 

- I modelli di organizzazione e gestione della sicurezza

 

- Gli obblighi connessi ai contratti di appalto, d'opera o di somministrazione. Il documento unico di valutazione dei rischi di interferenza

 

- La gestione della documentazione tecnico amministrativa

 

- L'organizzazione della prevenzione incendi, pronto soccorso ed emergenza

 

- I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche organizzative e procedurali di prevenzione e protezione

 

- Il rischio da stress lavoro correlato e i rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi

 

- I dispositivi di protezione individuali e la sorveglianza sanitaria

 

Prezzo

720 00
Iscriviti al corso