Il budget come strumento di programmazione e il reporting
L’attività di gestione dell’impresa diviene ogni giorno più complessa e richiede sia il ricorso a tecniche che permettono di programmare e impostare scenari di business applicando la tecnica del “What If ?“ all’interno del processo di budgeting, sia il ricorso alla fase di monitoraggio delle performances attraverso l’analisi degli scostamenti che richiede l’impostazione di una reportistica gestionale, con l’obiettivo non solo di essere tempestivamente informati, ma anche di programmare a priori le conseguenze delle decisioni sulle disponibilità finanziarie, sui profitti dell’azienda, sulla produzione e sulla vendita. Il budget è lo strumento che consente la programmazione di obiettivi mirati alla “creazione del valore aziendale” ed il successivo controllo dei risultati, dei costi e degli impieghi dei vari fattori produttivi al fine di eliminare possibili inefficienze e creare una “cultura dei costi e della gestione” nei vari livelli dell’azienda ed un “vantaggio competitivo” sul mercato.
L’attività di gestione dell’impresa diviene ogni giorno più complessa e richiede sia il ricorso a tecniche che permettono di programmare e impostare scenari di business applicando la tecnica del “What If ?“ all’interno del processo di budgeting, sia il ricorso alla fase di monitoraggio delle performances attraverso l’analisi degli scostamenti che richiede l’impostazione di una reportistica gestionale, con l’obiettivo non solo di essere tempestivamente informati, ma anche di programmare a priori le conseguenze delle decisioni sulle disponibilità finanziarie, sui profitti dell’azienda, sulla produzione e sulla vendita. Il budget è lo strumento che consente la programmazione di obiettivi mirati alla “creazione del valore aziendale” ed il successivo controllo dei risultati, dei costi e degli impieghi dei vari fattori produttivi al fine di eliminare possibili inefficienze e creare una “cultura dei costi e della gestione” nei vari livelli dell’azienda ed un “vantaggio competitivo” sul mercato.

- Analisi dei costi fissi e variabili, il break even point

- Il Margine di Contribuzione e la redditività del business

- Il Conto Economico gestionale: pluralità di schemi

- Il CE a Margine di Contribuzione e a Valore Aggiunto

- Marginalità, redditività, profitto: monitoraggio e analisi

- Costruzione e analisi del Conto Economico con focus sulle principali Linee di business e sui principali clienti

- La Pianificazione Strategica: gli obiettivi

- Il budget operativo

- L’elaborazione del budget

- Finalità e principi del reporting

- Il timing delle rilevazioni

- L’analisi degli scostamenti da budget a consuntivo

- L’analisi degli scostamenti: la scomposizione delle varianze

- Il report: impostazione e analisi

 

Prezzo

890 00
Iscriviti al corso